GENNAIO 2017 Le novità dalle Selve


Due storie molto significative: Zara e Samà hanno la pelle dura e ci fan capire che la buona sorte è con noi!

Samà è il nuovo allievo di Zara, figlio di padre Border Collie e madre Pastore del Lagorai. Arrivato tra noi il 2 gennaio a 2 mesi e mezzo di vita, Zara la sera aveva già capito che sarebbe rimasto con noi a lungo e incredibilmente gli porgeva cibo, orecchie e precedenza amorevole. Il 15 gennaio ahimè Samà cade dall'altezza di 1 metro: frattura composta della tibia. Tra le prime notti insonni a vegliarlo per i dolori alla gamba e più ancora forti dolori allo stomaco causa antidolorifici, virus e chissà che altro, dopo 3 giorni è di nuovo in piedi vispo, combattivo e più forte di prima! Dopo 10 giorni non si riesce a tenerlo dal correre. Oggi le sue gambe sono più lunghe di 10cm e di nuovo in ottimo stato...un recupero formidabile, sotto la vigilanza di Zara e Cometa!

Zara ha rischiato davvero la vita anche questa volta, dopo la già dura avventura del muso schiacciato sotto 500kg di motocarriola carica di legna... A gennaio ha infatti avuto il suo solito ciclo mestruale, ma le perdite dopo un mese continuavano abbondanti. Dopo le prime cure per sospetta infezione la situazione non migliorava. Lunedì scorso ecografia: grave infiammazione all'utero, vari versamenti di sangue interni con enormi vesciche fino a 10 cm di diametro. Operare con urgenza! Sotto le abili mani di 3 veterinarie molto brave e amorevoli e la confortante presenza di Renato, la delicata operazione fila liscia...con rammarico dei vari amanti maschi, Zara ha deposto l'utero! Alla sera si getta subito su acqua ed erba per disintossicarsi dell'anestesia. Il giorno dopo appetito già alto, coda alta e portamento fiero: si capisca che Zara è tornata!

In tutto ciò eravamo un po' tanto tesi ma fiduciosi che la vita non ci avrebbe fatto lo sgambetto visto il cuore che stiamo mettendo sulle Selve. Prova superata.


Soprattutto dedicato a Renato Sinigaglia che ci veglia e ci protegge...un abbraccio vecio.

Nessun commento:

Posta un commento